L'Università di Scienze Applicate di Kempten e l’insegnamento dell'italiano

   

(vedi anche: Cronaca dell'Università di Kempten)

 Nell’anno accademico 1978/79, in cui l'Università di Kempten (città sveva di 60.000 abitanti, situata nella zona dell’Algovia) aprì i battenti, contava solamente un’ottantina di studenti di economia aziendale. Attualmente (Semestre Estivo 2013) questa Scuola Superiore viene frequentata da circa 5000 studenti ed è divisa nelle seguenti facoltà:  

Gli studenti  attualmente sono iscritti in 19 corsi. 100 professori impartiscono la maggior parte delle lezioni, affiancati da circa 200 docenti provenienti da settori pubblici e privati. Altri 160 dipendenti si occupano del buon funzionamento dell'università nell'amministrazione, nelle facoltà e e nei laboratori.

Tra gli incaricati per l’insegnamento delle lingue figura, già dall’anno accademico 1983/84, il sottoscritto. Negli anni passati sono stato affiancato da diversi colleghi. Da tempo, però, gli incaricati per l'italiano siamo solo due. Io e una collega. E offriamo agli studenti due livelli di insegnamento: Italiano Livello A1 e Italiano Livello A2, 1 alternandoci nelle lezioni rivolte ai due gruppi.

Attualmente, possiamo dire di avere (con la collega) da trenta a cinquanta studenti per semestre, che scelgono di frequentare l’italiano nei due corsi da noi offerti tra le altre lingue in programma. Perlopiù si tratta di studenti tedeschi; non mancano però discenti di altre nazionalità e studenti ospiti del progetto Erasmus.

Nella tabella seguente si possono notare i risultati delle valutazioni semestrali degli studenti d’italiano da me seguiti in questi decenni. Da come si può costatare, il voto medio riportato dai gruppi di principianti (Livello Italiano A1) è di: 1,90 pari al voto intero 2.00; quello riportato dai gruppi di progrediti (Livello Italiano A2) è di: 1,82  pari al voto intero  2,00. 2

 

 

MEDIA DELLE VALUTAZIONI RIPORTATE DAGLI STUDENTI DEL POLITECNICO DI KEMPTEN

NELLE PROVE D'ITALIANO DALL'ANNO ACCADEMICO 1983/84 ALL'ANNO ACCADEMICO 2011/12

 

anno acca.

1983/84 1984/85 1984/85 1984/85 1985/86 1985/86 1985/86 1985/86 1985/86

sem. inve. sem. esti. sem. inve. sem. esti. sem. inve. sem. esti. sem. inve. sem. esti. sem. inve. sem. esti. sem. inve. sem. esti. sem. inve. sem. esti. sem. inve. sem. esti. sem. inve. sem. esti.

princ.

2,00 2,00 2,00 2,00 3,00

progr.

2,00 2,00 1,75 2,66

anno acca.

1986/87 1986/87 1986/87 1986/87 1987/88 1988/89 1988/89 1988/89 1989/90

sem. inve sem. esti. sem. inve sem. esti. sem. inve sem. esti. sem. inve sem. esti. sem. inve sem. esti. sem. inve sem. esti. sem. inve sem. esti. sem. inve sem. esti. sem. inve sem. esti.

princ.

2,54 2,25 2,00 2,46 1,75 2,60 2,20

progr.

2,00 1,50
anno acca. 1989/90 1990/91 1990/91 1991/92 1991/92 1992/93 1993/94 1994/95 1995/96
sem. inve sem. esti. sem. inve sem. esti. sem. inve sem. esti. sem. inve sem. esti. sem. inve sem. esti. sem. inve sem. esti. sem. inve sem. esti. sem. inve sem. esti. sem. inve sem. esti.
princ. 1,93 1,55 2,18 2,76 2,21 2,25 2,15 2,26
progr. 1,33
anno acca. 1995/96 1996/97 1997/98 1997/98 1998/99 1998/99 1999/00 1999/00 2000/01
sem. inve sem. esti. sem. inve sem. esti. sem. inve sem. esti. sem. inve sem. esti. sem. inve sem. esti. sem. inve sem. esti. sem. inve sem. esti. sem. inve sem. esti. sem. inve sem. esti.
princ. 2,50 1,80 2,30 2,50 2,30
progr. 2,20 2,25 1,50 1,33
anno acca. 2000/01 2001/02 2002/03 2003/04 2004/05 2005/06 2006/07 2007/08 2007/08
sem. inve sem. esti. sem. inve sem. esti. sem. inve sem. esti. sem. inve sem. esti. sem. inve sem. esti. sem. inve sem. esti. sem. inve sem. esti. sem. inve sem. esti. sem. inve sem. esti.
princ. 2,50 2,50 2,30 2,19 2,25 2,57 1.95 2,17
progr.

1,42

anno acca. 2008/09 2009/10  2010/11   2011/12
sem. inve sem. esti. sem. inve sem. esti. sem. inve sem. esti sem. inve sem. esti
princ. 2,12 1.8 2,13 2,10
progr.
A

Quindi, il voto medio riportato dai miei studenti nei due corsi per principianti e progrediti si è attestato sul voto 2 (buono).

L’altra tabella che segue, elaborata secondo uno schema proposto dalla facoltà, unitamente ad altre tabelle simili 3 da me approntate per la valutazione delle varie parti delle prove semestrali, mi consentono di assegnare delle valutazioni piuttosto eque, in quanto, sommando i tre/quattro voti parziali (e i relativi punti), ho la possibilità di ricavare una media finale piuttosto attendibile.   

Proposta non vincolante di una tabella  

per un punteggio totale di 100 punti (§23 RaPO)

punti

voto

punti

voto

100 - 99 1,0 1

 

 

ottimo 

un eccellente 

risultato

98 - 97 1,1 60 - 58 3,6 4

sufficiente  

un risultato che, malgrado qualche lacuna, basta per la sufficienza

96 - 95 1,2 57 - 56 3,7
94 - 93 1,3 55 - 54 3,8
92 1,4 53 - 52 3,9
91 1,5 51 - 50 4,0
90 - 89 1,6 2

buono 

 

un risultato ampiamente

superiore alla media

88 - 87 1,7
86 1,8
85 - 84 1,9

insufficiente 

 

un risultato che, a 

causa di notevoli lacune, 

non basta più per 

la sufficienza

83 2,0 49 4,1
82 - 81 2,1 48 4,2 5
80 2,2 47 4,3
79 - 78 2,3
77 2,4
76 2,5
75 - 74 2,6 3

discreto 

 

un risultato corrispondente

alla media

73 - 72 2,7
71 2,8
70 - 69 2,9
68 3,0
67 - 66 3,1
65 3,2
64 - 63 3,3
62 3,4
61 3,5

 

 

 

_________________

 

1  del quadro comune di riferimento europeo per le lingue.

2  Voto medio riportato dai principianti: Livello Italiano A1, 1983/84 – 2009/2010, somma punti: 62,82, prove finali: 3362,82 : 33 = voto medio: 1,90 à voto intero 2.

   Voto medio riportato dai progrediti: Livello Italiano A2, 1983/84 – 2007/2008, somma punti: 21,94, prove finali: 1221,94 : 12 = voto medio: 1,82 à voto intero 2.

3  Confronta le mie presentazioni, la prima tabella di questa pagina  e la sezione:  verifiche di questo sito.