FESTA DELLA REPUBBLICA 2013

Monaco di Baviera, 5 Giugno 2013

Webgiornale

 

Domenica, 5 Giugno 2013, è stata celebrata la Festa della Repubblica Italiana nel parco della Sede del Consolato Generale d'Italia di Monaco di Baviera. Parco in cui, a causa del maltempo dei giorni scorsi, era stato allestito un grande padiglione, ai lati del quale erano sistemati diversi tavoli pieni di delizie gastronomiche a  disposizione dei numerosissimi invitati. Invitati accolti al loro arrivo dal Console Generale d'Italia, Ministro Dr. Filippo Scammacca del Murgo e dell'Agnone (1,2,3,13,23), dalla Consorte, Baronessa Martina e figli (2,3,15) e dai più stretti Collaboratori, tra cui il Dr. G. Cavagnoli (2,3) e la Dr.ssa M. Kapsner.

Alle 19.00 circa,  dopo l'arrivo di quasi tutti gli invitati, ha preso la parola il Ministro Scammacca, che ha iniziato il suo discorso salutando  le autorità e gli ospiti presenti, a cominciare dalla Rappresentante del Governo Bavarese, Segretario di Stato  per la Cultura ed Istruzione Pubblica, Melanie Huml, e continuando con le autorità politiche, civili, militari e religiose, e proseguendo con i rappresentanti delle istituzioni intervenuti.. Il Ministro ha dato  il benvenuto  anche a tutti i Colleghi del Corpo Consolare e agli altri Corpi Consolari presenti e così pure ai suoi  predecessori.

Continuando il suo intervento, Il Console Generale ha salutato poi gli ospiti italiani, cominciando con i Rappresentanti del  Comites di Monaco di Baviera,  e continuando con la le altre Associazioni, Aziende, Enti italiani presenti: Corrispondenti Consolari, Presidenti di Associazioni e loro membri. Altri saluti sono stati rivolti pure ai rappresentanti degli Enti Gestori e dei Patronati, e così pure ai cittadini italiani dell'Ufficio Europeo dei Brevetti, ed ai ricercatori italiani in servizio presso gli  istituti di ricerca tedeschi presenti a Monaco. E, non per ultimi, a tutti i concittadini che vivono ed operano in Baviera.

Il Ministro ha continuato poi il suo intervento, porgendo il suo augurio a tutti i cittadini italiani  per la festa del 2 giugno ha ricordando la recente visita del Presidente Napolitano;  una visita che ha suggellato al massimo livello istituzionale il legame fra la Baviera e l'Italia e che ha onorato i cittadini italiani che vivono in Baviera e la sua persona in qualità di Rappresentante dello Stato in questo Land. 

Il Console Generale ha accennato poi al tragico evento accaduto recentemente ad una coppia italiana a Monaco, in occasione della quale è intervenuto personalmente in televisione. Non dimenticando peraltro di elencare gli ottimi rapporti degli italiani con la stragrande maggioranza degli amici tedeschi e gli scambi di vario genere che legano l'Italia alla Germania e alla Baviera in particolare; dall'economia alla medicina, dalla ricerca alla cultura. Per  la scolarizzazione, accennando alla recente apertura di un'istituzione scolastica, ha assicurato che essa sta a cuore, sia alle autorità bavaresi, sia agli organismi consolari. 

Il Dr. Scammacca  non ha dimenticato poi di ricordare i recenti tragici eventi legati alle inondazioni, che hanno devastato diverse zone della Germania e dell'Italia; quasi un drammatico pendant dei disastri avvenuti in Emilia Romagna nella primavera del 2012 e ricordati in occasione della Festa della Repubblica del 2012, celebrata a Monaco di Baviera, in occasione della quale erano presenti alcuni sindaci delle zone colpite.

Infine, Il Console Generale, dopo aver ringraziato per l'attenzione dimostrata, i numerosi ospiti e ditte presenti, che hanno, presentato, e messo, generosamente, a disposizione degli intervenuti  i loro deliziosi prodotti (vedi: lista delle aziende in calce al discorso),  dopo aver augurato un buon proseguimento della serata, ha passato la parola al Segretario di Stato, Signora Melanie Hubl (2,3,7,10,17,23), che, nel suo discorso (di cui si allega una bozza!), dopo aver portato i saluti del Ministro per la Salute e l'Ambiente, Dr. Marcel Huber, impegnato altrove a causa delle esondazioni, ha confermato, puntualmente, i temi trattati dal Ministro. Iniziando con un saluto alle autorità presenti e continuando con un "Buona sera e benvenuti alla Festa della Repubblica Italiana", rivolgendosi agli ospiti italiani. E ricordando in particolare i punti che uniscono l'Italia e la Germania, l'Italia e la Baviera, non tralasciando alcuni momenti storici in comune, e senza dimenticare gli stretti rapporti commerciali, turistici, e le varie cooperazioni di carattere ambientale, che intercorrono tra i nostri Paesi.

Poi è venuto il momento dell'intrattenimento e qui, come l'anno scorso, il Gruppo Folk-ACLI (5,8,20), capitanato egregiamente dal Presidente delle ACLI Germania, Comm. Carmine Maclauso (5,9), anche se in formazione ridotta, a causa di diversi motivi contingenti, ha dato il meglio di sé; da come si può constatare in alcune foto e brevi video (1,8) che seguono, in cui si vedono anche molti degli intervenuti oltre a quelli già nominati sopra;  molti sacerdoti e missionari operanti in Baviera tra cui: Mons. B. Piendl (15), Direttore della Caritas Bavarese; Mons. Gabriele Parolin; P. Bruno Zuchoswki (1,8) delle Missioni di Augsburg e Kempten, i Ministri: A. Mochi Onory di Saluzzo (10,17), F. Scarlata (9), già Consoli Generali a Monaco; ll'Ing. C. Cumani, Presidente del Comites di Monaco, con il Vicepresidente, Avv. M. Ricci,'la Dr.ssa G.  Gruber (1,8), Direttrice dell'Istituto italiano di Cultura, il Primo Borgomastro di Kaufbeuren  (22), S. Bosse, la Signora P. Mariotti Raab (10,18), per lunghi anni Presidente delle ACLI Baviera, il suo Consorte W. Raab; l'attuale Presidente ad interim delle ACLI Baviera, Dr. F. A. Grasso (4,7,10-18,22,24), i Corrispondenti Consolari, Comm.  Tortorici (1,8,9,10,12,13,16,17,19,22) e Consorte (1,8,16) il Cav. C. Mangano (13,15) e l'ing. P. Benini (16); l'imprenditore Farnetani e tanti altri; il Direttore dello IAL di Stoccarda, Dr. Tony Mazzaro;  le Signore: A. Meucci (1,6,13) e R. Molfetta, (1,6,13) del Patronato INAS; l'Assistente Sociale M. Moretti (10,17); il Signor G. Malascalza (11) del Gruppo Marinai d'Italia; il Direttore del Giornale Vita e Lavoro, Dr. F. Messana (14,22,24); il Prof. D. Vanzi; la Dr.ssa N. Mattarei (16); l'incaricata dell'Ufficio Scuola, D. Cecotti e figlia (21); il Signor Häußler e Signora (12), l'insegnante G. Cossu dell'Associazione Sarda; la Dr.ssa R. Dimola (12) della Rivista Adesso; il regista A. Melazzini; il montatore P. Turla (12); il Signor Pier Luigi Sotgiu (14) dell'Ufficio Viaggi Eurostar; il Comm. V. Cena (1,8,9,13) dell'Associazione delle Famiglie Italiane e tanti, tanti altri ancora...

Nel corso della  serata tutti i convenuti  hanno avuto modo di fare la conoscenza di altri ospiti presenti o di incontrarsi  con amici, colleghi e conoscenti. E la festa, allietata dalle squisite specialità (23), si è protratta ancora per alcune ore.

Ringrazio sentitamente il Console Generale d'Italia Dr. F. Scammacca, la Sua Assistente, Dr.ssa M. Kapsner, la Segretaria di Stato, M. Huml e il Dr. P. Schauder per i discorsi messi a disposizione; nonché il Signor  F. Del Libano e il Dr. F. Messana per alcune delle foto pubblicate.

Ich danke dem Generalkonsul Italiens Dr. F. Scammacca, Frau Dr. M. Kapsner; der Staatssekretärin, M. Huml und Dr. P. Schauder für die von ihnen zur Verfügung gestellten Vorträge;  sowie Herrn F.  Del Libano und Herrn Dr. F. Messana für einige der hochgeladenen Bilder .

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

  Fernando Grasso, Kempten